domenica , 20 agosto 2017

Gherbino

Gherbino
di e con Paola Ponti
musica Ezio Bosso 

Primo studio per Gherbino.
In questo momento in cui sembra farsi il vuoto intorno all’arte, e alla sua importanza essenziale, io sento di dover tornare alla terra. Uscire fuori dallo studio, riimpossessarmi dello spazio “vero”, e di spazi comuni e condivisi.
Dopo Zolfo, la ricerca si muove spontaneamente sempre più verso elementi naturali basici, specifici della terra dove abbiamo radici, come metafore di stati dell’essere.
Gherbino è un vento a raffiche, forte e caldo, foriero di tempesta. Crea scompiglio, mette alla prova ciò che è fragile, ci invita a prepararci per affrontare la tempesta.
Sto osservando ciò che “sta tra le cose”, il moto che porta da uno stato all’altro.

“Si mosse uno sformato fuoco nell’aria”.

Inserisci un commento

Scroll To Top
Descargar musica