domenica , 20 agosto 2017

LA FCP (FORMIDABILE COMPAGNIA POPOLARE)

Abbiamo creato un gruppo di performance contemporanea popolare; è nato da CORPO E AZIONE, un laboratorio sulla performance, che la compagnia IRIS ha proposto quest’anno. I partecipanti, che sono diventati performer, sono persone che si sono avvicinate a questo tipo di lavoro, per una sensibilità artistica e una curiosità personale, non necessariamente per un’esperienza teatrale pregressa, tutti hanno un’importante formazione culturale e artistica in altri campi. Lavoreremo perché quest’idea di partecipazione culturale, di compagnia di performance contemporanea popolare venga promossa e conosciuta il più possibile; abbiamo pensato per questo di produrre uno spettacolo all’anno per tre anni. Vogliamo divulgare il nostro progetto, intessere reti, allargare la nostra visione ai giovani, condividere il nostro atto politico, nel senso di partecipante alle questioni della nostra città, nel senso di cambiamento della nostra società e lo facciamo attraverso i nostri strumenti, che sono la danza e il teatro.

Il focus della nostra azione è sull’importanza e la valorizzazione del singolo attraverso il gruppo, sulla democraticizzazione dell’arte, su come tornare a rendere popolare l’arte senza snaturarla, evitando l’associazione spettacolo per tutti-intrattenimento-qualità livellata verso il basso. Ci interessa costruire il senso di appartenenza ad una comunità, un senso di socialità e condivisione; vogliamo rinnovare il contratto sociale con le persone, con chi appartiene ad una comunità (di una città, culturale,) fisicamente e anche con chi appartiene ad una comunità altrettanto reale, ma lontana nello spazio: chi attraverso il web ci può seguire e costruire insieme. Insieme per fare cultura, per essere attori partecipanti alla nostra città partecipata; vorremmo che il gruppo riuscisse a coinvolgere il maggior numero di giovani possibile, accomunati dalla voglia e l’impegno di agire esperienze artistiche, comunicative ed espressive, anche con scopi di socializzazione e integrazione.

L’obiettivo del nostro progetto è far sì che questo gruppo che si è formato, continui a sperimentare, a ricercare e a creare. L’aspetto innovativo di quest’esperienza collettiva è una nuova (o antichissima) socialità; una comunità di persone, che si ritrovano a Faenza e non tramandano la tradizione, come un gruppo di danza o musica popolare normalmente fa, ma lavora sull’innovazione, sul presente, sul contemporaneo. Il gruppo di performer è formato da danzatrici, attori, musicisti, scenografe, architetti, artisti visivi, cantanti rock, cuochi, insegnanti, operai, impiegati, erboriste, segretarie, ingegneri; l’incontro tra persone ed esperienze così diverse sta nutrendo la nostra ricerca; vogliamo creare uno spettacolo all’anno per tre anni, il primo: LA FORMIDABILE MEMORIA DI UN DANZATORE CALVO. Lo spettacolo indagherà le possibilità di ri-creare, re-inventare, ri-formare la nostra identità collettiva; concentrandoci sull’espressione e la comunicazione del singolo e del gruppo, anche attraverso il recupero della valenza sociale della danza. La seconda tappa LA FORMIDABILE PASSEGGIATA DI UN DANZATORE CALVO.

L’esito del lavoro è già nel percorso, non c’è un fine che non sia già l’inizio; non c’è una fine che non sia già la partenza.

Inserisci un commento

Scroll To Top
Descargar musica